CROMOCUCINA – Il verde

CROMO CUCINA - VERDELeggo spesso di diete ( non inteso come diete ipocaloriche, ma come quotidiana scelta alimentare) basate sul colore degli alimenti. Del resto lo si dice da sempre che ci si comincia ad alimentare dagli occhi e che anche l’occhio vuole la sua parte. Naturalmente sotto a questa teoria ci sono studi e spiegazioni scientifiche. Che si possono sintetizzare in questo:

I pigmenti che colorano la frutta, i fitonutrienti, svolgono importanti funzioni per la salute. 

Ho fatto un po’ di ricerca, e senza la pretesa di fare una lezione di biologia o di nutrizione, vi riassumo quanto ho raccolto cominciando dal verde: 

Verde

Il responsabile del colore verde della frutta e verdura, ce lo hanno insegnato a scuola, è la clorofilla. La clorofilla è un potente antiossidante; Particolarmente ricchi di magnesio, un minerale molto importante che favorisce il metabolismo dei carboidrati e delle proteine, stimola l’assorbimento del calcio, del fosforo, del sodio e del potassio.  Gli ortaggi a foglia verde sono una grande fonte di acido folico e di folati. In particolare: broccoli, prezzemolo, spinaci e kiwi sono molto ricchi di vitamina C che favorisce l’assorbimento del ferro contenuto nella frutta e nella verdura.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Nella slide solo alcuni esempio di alimenti “verdi” ma evidentemente ce ne sono molti altri, solo per nominarne alcuni:

Tra le verdure:

spinaci – bietola – cicoria – fagiolini – cime di rapa – broccolo – cavolfiore verde – cavolini di Bruxelles – asparagi – carciofo – piselli – sedano -zucchina – cavolo verza – insalate varie – cetriolo

Tra la frutta:

avocado – kiwi – uva – lime